Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere offerte promozionali e informazioni da Adriatech

Catalogo Adriatech:

Custom Built Brochure:

Fishing Tools:



Scarpe di Rivestimento e Corone Diamantate



Le scarpe di rivestimento sono usate quando si perfora in terreni franosi, e quindi le pareti del foro devono essere sostenute da tubi di rivestimento inseriti con la rotazione. Le scarpe di rivestimento hanno il diametro interno calibrato al diametro interno del tubo di rivestimento. In alcune applicazioni si usa il tubo di rivestimento come un carotiere. In questo caso si sostituisce alla scarpa di rivestimento una corona per rivestimento che si differenzia dalla prima per i diamanti posti anche sul diametro interno della corona. Naturalmente il diametro interno della corona per rivestimento è più piccolo del diametro interno del tubo di rivestimento

Vi facciamo notare che le corone di rivestimento per la serie Q non esistono. Le scarpe e le corone della serie Q sono usate con astine di perforazione (drill rod), questo perchè si tratta di un carotiere wire-line. Please note that special casing shoes for the Q series do not exist. The Q casing shoes and core bits are used with drill rods, due to the fact it is a wire-line core barrel.



Corone Diamantate



Le corone impregnate hanno uno strato metallico impregnato di diamanti. Dei cristalli fini di diamante sono intimamente mescolati con una polvere metallica chiamata matrice, che con speciali trattamenti termici viene fissata sulla parte metallica della corona. La mescola formata dai diamanti e dalla matrice metallica deve essere studiata appropriatamente.

Infatti per raggiungere una efficiente azione di taglio, i cristalli di diamante devono essere costantemente esposti sopra il livello della matrice per penetrare la roccia sotto l’azione della pressione di contatto. Appena il singolo cristallo di diamante viene consumato dall’azione di taglio, la velocità di penetrazione diminuisce.

Al fine di ottenere le perfomance ottimali per tutta la vita della corona, è importante che il consumo della matrice sia sincronizzato, con la vita dei diamanti e permetta l’esposizione dei diamanti sottostanti.

A DIAMANTI IMPREGNATI

P
Profilo piatto

A
Profilo arrotondato

W
Profilo a W

C
Profilo conico

Profilo standard per le corone a parete sottile (serie B/D/T2). Per formazioni molto dure e fratturate; E’ richiesta alta velocità di rotazione.

Profilo ottimo per terreni duri e fratturati. I profili arrotondati sono rinforzati. E’ richiesta alta velocità di rotazione.

Profilo standard per corone a parete spessa (T6/K/DCDMA/BS/Wire-Line). Velocità di penetrazione alta anche in rocce molto dure e compatte.

Profilo raccomandato per formazioni non omogenee, come conglomerati, ghiaie, gessi o fosfati con selce.

A DIAMANTI INCASTONATI

Le corone e gli scalpelli a diamanti incastonati sono largamente utilizzati in formazioni tenere e medio dure. Questi utensili sono caratterizzati da diamanti singoli inseriti nella matrice che con speciali trattamenti termici è fissata sul corpo in acciaio della corona. Abbiamo scelto una eccellente qualità di diamanti che è chiamata PREMIUM.

Questo tipo di pietra originaria del WEST-AFRICA, attentamente selezionata, viene meccanicamente arrotondata. L’operazione di ovalizzazione delle pietre viene effettuata per consentire una maggiore resistenza agli urti ed altresì a scartare i diamanti che presentano difetti di fessurazione e sfaldamento. I diamanti WEST-AFRICA PREMIUM sono trattati chimicamente per ridurre l’attrito tra le pietre e le rocce da attraversare

A
Profilo arrotondato

G
Profilo a gradini (Step)

P
Profilo parabolico

Questo è il profilo più usato. Il radius è leggermente più grande della metà delo spessore della corona.

Questo profilo dà alte velocità di penetrazione, ma non è adatto a formazioni fratturate. Questo profilo è normalmente usato con carotieri wire-line.

Questo profilo è una ottima alternativa al profilo arrotondato (A) e dà eccellenti velocità di penetrazione. Inoltre è più resistente del profilo a gradini (G) in formazioni fratturate.

ALESATORI DIAMANTATI

Gli alesatori vengono posizionati al di sopra della corona e dello scalpello per due motivi. Stabilizzano la corona e il carotiere riducendo le vibrazioni che potrebbero danneggiare l’utensile e provocarne il consumo o la rottura prematura. Alesano il foro quando, accidentalmente, la corona è consumata e sotto diametro.

Quindi consentono un risparmio nei costi e nei tempi di realizzazione di un foro perfettamente calibrato. L’azione di alesaggio del foro negli alesatori è assicurata da lame elicoidali che assicurano una copertura a 360° del foro. Le lame sono costituite da una matrice extra-dura rinforzata con inserti in carburo di tungsteno e diamanti naturali. Questa combinazione assicura agli alesatori una lunga durata a costi molto competitivi.



Corone in lega dura



CORONA CAROTIERE SEMPLICE

FORO mm.

46

56

66

76

86

101

116

131

146

CAROTA mm.

32

42

52

62

72

83

96

109

120

 

CORONA DOPPIO CAROTIERE T2

 

FORO mm.

46

56

66

76

86

101

CAROTA mm.

32

42

52

62

72

84

CORONA DOPPIO CAROTIERE T6

FORO mm.

76

86

101

116

131

146

CAROTA mm.

57

67

89

93

108

123

CORONA DOPPIO CAROTIERE T6-S

FORO mm.

76

86

101

116

131

146

CAROTA mm.

48

58

72

86

101

116

 

CORONA DOPPIO CAROTIERE DENISON “L”

 

FORO mm.

86

101

116

CAROTA mm.

60

71

78



Cassette catalogatrici in plastica per carotaggi



Cassette in plastica complete di coperchio per la classificazione dei campioni di carotaggio. Facilmente impilabili, occupano poco spazio con notevole risparmio sui costi di trasporto. Resistenti e quindi riutilizzabili più volte, sono la soluzione ideale per una corretta campagna di sondaggi.

Cassette Catalogatrici in plastica a 5 scomparti

Cassette in polietilene a 5 scomparti . per 5 metri di carotaggio, complete di coperchi per una maggiore facilità di sovrapposizione delle stesse.Maneggevoli resistenti, riutilizzabili con possibilità di annotazione dei dati

Cassette Catalogatrici in plastica a 3 scomparti

Cassette catalogatrici in polietilene ad alta densità a 3 scomparti . per 3 metri di carotaggio, complete di coperchi sagomati per una maggiore facilità di sovrapposizione delle stesse.Maneggevoli , resistenti, riutilizzabili con possibilità di annotazione dei dati

Caratteristiche imballo

Cassette Catalogatrici BQ,HQ,NQ,PQ

Core Tray HQ

Core Tray NQ

Core Tray PQ



Martelli fondo foro



martelli fondo foro BTC made in U.S.A.

I martelli fondo foro sono gli attrezzi ideali per la perforazione di rocce per la realizzazione di pozzi d’acqua, prospezioni in cave e miniere, nei lavori di consolidamento e iniezione.
La serie dell’ultima generazione è costituita da martelli “VALVELESS” ad alto rendimento che possono lavorare con pressioni di esercizio fino a 25 BAR.
Nella tabella qui riportata sono elencati i vari modelli disponibili con le caratteristiche tecniche principali.
Sono realizzabili diametri di foro da 60 a 609 mm.

Modello

Diametro Attrezzo

Pressione Max di Lavoro

Attacco Sup.

Lungh. senza Tagliante

Peso (KG)

Standard (mm.)

1″

53 mm.

17 Bar

R.D. 40

768 mm.

8

60 – 64

2″

63 mm.

17 Bar

R.D. 50

866 mm.

13

70 – 76 – 80

3″

78 mm.

25 Bar

2 3/8″ A.R. Pin

908 mm.

22

85 – 90 – 95

4″

96 mm.

25 Bar

2 3/8″ A.R. Pin

950 mm.

35

101 – 105 – 110 – 115 – 120 – 127

5″

116 mm.

25 Bar

3 1/2″ A.R. Pin

1100 mm.

68

127 – 130 – 133 – 140 – 146 – 150

6″

138 mm.

25 Bar

3 1/2″ A.R. Pin

1180 mm.

120

152 – 158 – 165 – 178 – 190 – 200 – 216*

8″

172 mm.

25 Bar

4 1/2″ A.R. Pin

1270 mm.

175

191 – 200 – 216 – 219 – 250 – 270 – 305*

10″

226 mm.

25 Bar

6 5/8″ A.R. Pin

1623 mm.

345

250 – 270 – 280 – 305 – 311 – 330

12″

273 mm.

17 Bar

6 5/8″ A.R. Pin

1700 mm.

500

305 – 311 – 350 – 375 – 406 – 445

15″

320 mm.

17 Bar

8 5/8″ A.R. Pin

1925 mm.

860

445 – 533 – 560 – 584 – 609

Tutte le prove comparative effettuate hanno confermato l’assoluta superiorità qualitativa dei martelli fondo foro Adriatech in termini di durata e velocità quindi notevole risparmio e manutenzione quasi nulla.

Alcune caratteristiche salienti del martello fondo foro:

  • il particolare processo di indurimento ad induzione conferisce alla camicia una ottimale resistenza all’usura anche nelle condizioni di lavoro più severe;
  • la camicia, sui modelli 5″ e 6″, è rovesciabile; quando i limiti di usura vengono raggiunti e si rileva una differenza di diametro superiore a 0.75mm, è possibile rovesciare la camicia;
  • tutte le parti interne ritenute critiche, sono sottoposte a trattamento termico accurato e controllato per massimizzare la vita del martello senza necessità di interventi di manutenzione;
  • il singolare sistema di assemblaggio interno elimina la necessità di spessori anti-usura.

I martelli sono tutti del tipo “HEAVY DUTY” quindi particolarmente idonei per condizioni di lavoro estremamente gravose.

Taglianti di tutti i diametri per martelli sono disponibili da ns. magazzino di Pescara
Vi invitiamo a contattare i ns. uffici tecnico-commerciali per maggiori informazioni.

dth americani


Maschi filettanti



E’ il più semplice dei pescatori; serve ad ingaggiare la batteria persa in pozzo sul diametro interno delle aste o degli astoni da recuperare.

OPERAZIONI
E’ necessario portare l’attrezzo sul foro della batteria di aste, applicare un leggero peso e ruotare sufficientemente fino a che la filettatura rastremata e carburizzata dell’attrezzo penetri nell’imboccatura del foro. Cessare quindi la rotazione e mettere in tiro la batteria.

Per ordinare specificare:
1) Diam. Foro; 2) Diam. Est. da recuperare; 3) Attacco Sup.



Campane Filettanti



E’ un attrezzo efficace per il recupero di aste e astoni che agisce ingaggiando la batteria sul diametro esterno.

OPERAZIONI
Portare l’attrezzo a contatto del top della batteria da recuperare, appoggiare l’attrezzo applicando poco peso, ruotare finché la filettatura rastremata e carburizzata si avviti sul diametro esterno della batteria e quindi sollevare.

Per ordinare specificare:
1) Diam. Foro; 2) Diam. Est. da recuperare; 3) Attacco Sup.



Overshots



Permette di ingaggiare le aste perse in pozzo al suo interno con rotazione destra – possono essere dati forti tiri per svincolare la batteria – attraverso l’attrezzo si può circolare il fluido di perforazione che favorisce la pulizia del foro e quindi lo svincolo.

Per ordinare specificare:
1) Diam. Foro; 2) Diam. Est. da recuperare; 3) Attacco Sup.



Pescatori Magnetici



Permette il recupero di oggetti persi in pozzo che subiscono attrazione magnetica, quali coni di rockbits, sfere, rulli, pettini per morse.
Può essere impiegato con cavo o con aste.
E’ disponibile in varie dimensioni da diametri 2 3/8″ a 20″ con capacità di sollevamento fino a 2000 Kg.

Per ordinare specificare:
1) Diam. Foro
2) Attacco Sup.

Accessori:

  • adattatore per cavo
  • guida
  • guida a fresa


TKM Casing Spear



Il TKM- CASING SPEAR è un attrezzo semplice ed efficace per il recupero di tubazioni e filtri in pozzo o per posizionare un liner o un filtro ad una certa profondità.


Esso è costituito sostanzialmente da un robusto sistema di presa sull”interno di una tubazione o di un filtro che viene attivato con aria in pressione.


Lo stesso attrezzo può essere impiegato per il recupero di tubi di rivestimento di qualsiasi diametro compreso tra 6 5/8″ ( 168 mm) e 16″ ( 406 mm) utilizzando un kit di conversione.




Adriatech progettazione ingegneristica controllo di qualità

Get in touch 

Location 

  • Adriatech srl
  • Via Prati 39
  • 65124 Pescara-(PE)
  • Italy

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il resto del materiale è Copyright© 2022 Adriatech. E' vietata la riproduzione anche parziale o l'uso commerciale di quanto riprodotto sul sito Adriatech.

Other trademarks shown on this website belong to their owners. All other materials and descriptions are Adriatech Copyright© 2022.Reproduction or commercial use by other companies, even only partial, is expressly prohibited.


© 2020 Adriatech s.r.l.